Home

Preseleziona la ricerca

Cattedrale di Sant’Agata - sec. XVII

La Concattedrale di Gallipoli è dedicata a Sant'Agata, patrona della diocesi. È una chiesa barocca del XVII secolo, ricostruita in sostituzione dell'antica chiesa romanica intitolata a San Giovanni Crisostomo. Si trova al centro e nel punto più alto dell'isola, probabilmente area sacra sin dall'antichità.

Per l'opera furono chiamati i costruttori locali Francesco Bischettimi e Scipione Lachibari, i quali seguirono il disegno di Giovan Bernandino Genuino. Il prospetto, in carparo, è diviso in due ordini. Nel primo spiccano le nicchie contenenti le statue di Sant'Agata, di San Fausto e di San Sebastiano. Il secondo ospita nicchie, inquadrate da decorate cornici, con le statue di Santa Marina, a sinistra, e di Santa Teresa d'Avila, a destra.

In alto si apre una grande finestra a nido d'ape mentre sui riccioli delle volute di raccordo sono presenti i busti dei Santi Agostino e Giovanni Crisostomo. Il prospetto culmina con un frontone su cui è posta la data 1696, anno in cui venne completato.

Indirizzo: Via Duomo, Gallipoli (LE)



Lascia un commento